Passo del libro

 

"Entrai, lui dormiva ancora. Mi sedetti vicino, era molto bello,

gli accarezzai la mano fasciata e il viso e lui ebbe un sussulto.

Quando si svegliò, pensai che la mia presenza avesse potuto

spaventarlo ma lui invece mi sorrise e mi tese le braccia invitandomi

a chinarmi su di lui per dargli un bacio.

Dicono che i bambini capiscono quando una persona vuol

loro del bene. E’ vero, Charly aveva capito che gli volevo bene.

Lo aiutai a fare colazione, mangiava piano, mi guardava con un

sorriso disarmante.

- Dov’è Josephine?- mi chiese

- E’ fuori – dissi- con gli altri bambini.-

Lui sorrise in modo sincero senza mostrare nessuna forma

d’invidia.

- Ma qui con te ci sono io.- dissi, come se volessi consolarlo.

Lui mi guardò, mi sorrise e alzò il pollice della mano destra

in alto, come a dimostrare di gradire la mia presenza.

Che lezione di vita stavo ricevendo in quel momento. Un

bambino, conosciuto per caso, mi stava dando il suo amore senza

chiedermi nulla in cambio... ma io forse potevo darglielo...io dovevo

fare qualcosa per lui. Ho vissuto la mia vita sempre onestamente,

senza mai chiedere nulla a nessuno. Durante tanti anni di lavoro

avevo conosciuto molte persone importanti ma il mio carattere non

mi permetteva di chiedere favori finalizzati a migliorare la mia

posizione economica, ora però le cose erano diverse, avrei potuto

chiedere a qualcuno di migliorare la qualità di vita del mio amico

Charly.

Charly intuì che avevo la testa piena di pensieri, mi strinse la

mano e mi disse:

- Grazie Vincenzo. –

24

Non capii se quel grazie me lo dicesse per la colazione che

gli avevo portato o per quello che stavo per decidere, ricordo solo

che lo abbracciai dandogli un bacio sulla piccola fronte scura.

Charly ora spalancava gli occhi sorridendo, mi girai di

scatto e vidi Josephine sull’uscio.

Charly, euforico, le tese le braccia e disse: - Hola Guapa!!!-

Io scoppiai a ridere e capii che Josephine aveva già deciso da

giorni quello che io avevo deciso solo in quel momento."