Libro d'oro

Commenti: 24
  • #24

    Roberta Coppari (venerdì, 08 marzo 2013 07:31)

    Ciao Sabino, sono Roberta, la cantante dei Random, che tu egregiamente hai introdotto allo spettacolo del 23 febbraio scorso...incuriosita dalla tua personalità ho letto il tuo romanzo "La mano del cuore" ed ora eccomi pronta x una specie di recensione, se mai tu ne avessi bisogno...
    Mi ci sono messa d'impegno, scrivendo prima a mano, cosa che mi facilita il pensiero.
    Devo rinnovarti i miei complimenti perché la trama del tuo narrare e sì semplice, ma al contempo è avvincente.
    La vicenda si snoda in modo realistico e con un finale felice, misto tra bontà e voglia reale di fare.
    Ma secondo me non è la storia in sé che piace in questo romanzo. Chi lo legge, legge anche tra le righe il modo del tuo emozionarti. Esso infatti trasuda sentimento, amore per la tua donna, per i tuoi figli, per i bambini, per gli amici, per la giustizia, per la bellezza, per la natura...
    Spero di non sbagliarmi,,ma è davvero un romanzo carico di buoni sentimenti, buone maniere, gentilezza, delicatezza, compassione, dolcezza, amore. Ecco Sabino, dopo essermi emozionata nel leggere la delicata trama del tuo libro, tra sentimento e azione, sono pronta per immergermi in un altro tuo scritto...a presto!

  • #23

    Roberto Quargnal (lunedì, 25 febbraio 2013 19:03)

    Bellissima serata ... grandi ricordi di musica e bellissime foto di Luca ...
    Bravi "Springfield" e bravissimo Sabino come sempre mattatore della serata ...
    alla prossima iniziativa!!
    Era ora che qualcuno ricordasse Luca Pedatella ... grande uomo coraggioso... l'allegria in persona!!!!

  • #22

    Stefania (tua nipote) (giovedì, 17 gennaio 2013 18:06)

    Bravo zio!!!!!! Sei la dimostrazione che i sogni non hanno età! Li puoi realizzare in qualsiasi momento della tua vita!

  • #21

    francesco (sabato, 04 giugno 2011 12:04)

    non sono un lettore di libri; ho iniziato per la curiosità verso mio "fratello"; la mano del cuore e la principessa di berlino nella loro semplicità ed unicità esagerate; ti ritrovi nella storia in maniera tridimensionale; ti ritrovi a ridare il giusto valore all'Amore e all'Amicizia....grazie Sabino

  • #20

    emilia (domenica, 06 febbraio 2011 20:25)

    ho letto il tuo libro...la mano nel cuore,premetto che non leggo molto, ma con grande sorpresa mi sono ritrovata in mano qualcosa di unico...sai trasmettere le emozioni i sogni le speranze in modo unico, mi sono commossa leggendo...grazie grazie davvero per avermi emozionato...

  • #19

    Laura (sabato, 05 febbraio 2011 20:40)

    "QUELLA ROSA BIANCA"....un libro piacevolissimo, un inno ai sentimenti e ai valori importanti della vita. La consapevolezza che la semplicità a volte rende forti piu' di ogni altra dote, che se ci si libera il cuore.... ti conduce lì dove la vita val la pena di essere vissuta.... Bravo SABINO!

  • #18

    Silvana (sabato, 08 gennaio 2011 12:56)

    Ho letto "Quella rosa bianca".....difficile descrivere le emozioni provate.....è un libro che ti prende dalla prima all'ultima pagina, che non ti permette di interromperne la lettura da tanto che è avvicente.....è tutto un brivido, un colpo di scena.....FANTASTICO!!!!!! Grazie, Sabino

  • #17

    Jenny Bruxelles (mercoledì, 10 novembre 2010 15:51)

    Avevo cominciato da leggere “La mano del cuore” prima di partire in Italia. Volevo arrivare alla fine ma il tempo mi mancava! La storia era troppo emozionante e avevo messo il libro nella mia borsa di viaggio. Un guasto all’aereo e qualche ora d’attesa mi ha permesso di finirlo. La storia è commovente e dimostra che con buona volontà e sopratutto con il cuore, tutto o quasi tutto è possibile. Peccato che non ci sono più persone come i personaggi principali. Grazie.

  • #16

    Silvy (sabato, 18 settembre 2010 21:38)

    Caro Sabino, ho letto i tuoi libri tutti d'un fiato, perchè non mi permettevano di interromperne la lettura....ho trovato dolcezza, sentimento,amore, dolore e sogni.....sogni che per me sono chiusi nel fondo di un cassetto ma che tu, con le tue parole, mi hai convinto nel credere che prima o poi si avvereranno!!!Grazie dal profondo del mio cuore.....e aspetto il tuo prossimo scritto
    Silvy

  • #15

    Catherine (mercoledì, 01 settembre 2010 21:35)

    Caro Sabino,

    Ho letto il tuo libro e mi e` rimastro dentro la sua dolcezza, e quella voce della protagonista... la sua innocenza e il suo corraggio di amare. C'e` qualche spirito in quel libro (tuo!) che si esprime di continuo, come se lasciasse un dolce profumo...semplice, ma la sua semplicita` non e` facile riprodurre. Quindi questa dolcezza mi accompagna in questi giorni che sono tornata a New York.
    E mi e` rimasto il felice pensiero di averti conosciuto. Sei un vero uomo stupendo.
    O, e non faccio altro che sognare!

    Ti ringrazio per il tuo corraggio di amare e di condividere la tua visione del cuore con noi!

  • #14

    Dione (giovedì, 26 agosto 2010 12:07)

    La Principessa di Berlino.... un film in bianco e nero, immagini che a mano a mano scorrono e si colorano di dolcezza e umanità.
    La prima cosa che ho pensato è stata. "Possibile che un uomo riesca a capire e di conseguenza a trasmettere così bene il sentimento e il cuore di una donna?" Ebbene sì, e ci riesce egregiamente!!
    Complimenti! Veramente un libro d'oro!

  • #13

    Angela -Santini--Fano (domenica, 13 giugno 2010 19:46)

    Premetto che non sono una grande lettrice per diversi motivi e ancora meno commento ciò che leggo se non :si bello,,ma cosi cosi,,ma in questo momento sento il bisogno,,io,,di esprimere ciò che ho provato!Per caso ho ricevuto questo libro,,,LA MANO DEL CUORE,, e sempre per caso non lo messo insieme agli altri libri ma lo tenuto in borsa e mi sono detta,ma forse un giorno lo leggerò.Neanche a farlo apposta poco dopo in un giorno un pò difficile ,dove il dolore fisico e la sofferenza mentale si erano imposessati di me,presi il libro ke avevo in borsa e un pò titubante cominciai a leggere non sapendo fin dove sarei riuscita,ma già alla seconda pagina mi resi conto ke valeva la pena continuare e man mano ke giravo pagina,(scusa se mi ripeto)non avvertivo più il dolore e la stanchezza perche le emozioni che provavo in quel momento avevano preso il soppravento..Dal dolore più intenso alla gioia più profonda,la speranza,la generosità,la bontà,il saper donare tutto se stesso senza chiedere nulla in cambio,,in unica parola,,L'AMORE,,che tu ai per tutto quello che ti circonda.Ogni tuo rigo,ogni tua punteggiatura,semplice ma precisa e significativa,era una sensazione diversa,una emozione nuova per me,mi sono ritrovata con il sorriso sulle labbra,con le lacrime agli occhi,il cuore che andava a 1000,tensione, ansia per quei bambini,per CHARLY,ormai mi sentivo parte dell'isola,si ho vissuto in un solo giorno,la tua isola,insieme a tutte quelle persone, ai tuoi ragazzi,che tu amavi incondizionatamente..Mi ai fatto provare anche dei sentimenti che non mi appartengono,come l'invidia e gelosia,(in senso buono)avrei voluto leggere anche il mio nome, perche io ero li..Mi ai regalato un sogno,GRAZIE,e tutto questo fa di te una persona unica e speciale.Ora aspetto solo di leggere,non 1o2 libri, ma tani e tanti ancora,voglio sognare ancora,voglio riprovare le stesse emozioni come tu solo ai saputo trasmettere e con tutto il cuore ti dico,,,BRAVO,,sei un grande,,GRAZIE ancora...GRAZIE

  • #12

    Cinzia - Ancona- (mercoledì, 02 giugno 2010 11:42)

    La tua storia è molto bella. Una storia d'Amore! Il sentimento trainante della vita umana....che eleva il nostro spirito...nutre le nostre Anime...
    Bellissimo il finale! L'ho sentito molto... ancora
    una volta le lacrime...lacrime di emozione...che quando scendono...mi fanno capire che è stato toccato il cuore.

  • #11

    Francine (martedì, 01 giugno 2010 16:09)

    Se volete incontrare una Principessa - una Principessa autentica - non la principessa coronata delle riviste, non la principessa "Barbie" di strass e pagliette, non la principessa icona della moda ,
    allora entrate nel sogno di Sabino Morra.
    "La principessa di Berlino" è una favola ma anche e soprattuto un invito a sognare e " un sogno è sempre una magia"
    Una Scoperta meravegliosa.

  • #10

    Francine Bruxelles (mercoledì, 05 maggio 2010 09:37)

    Domenica, 2 maggio
    Domenica, il cielo è grigio, fa freddo, una domenica un po`triste e noiosa.... ma tutto cambia con il libro "Il mano del cuore" ... il sole, la Grecia, un viaggio, l'amore e ... Charly.
    Una bella favola, un momento d'emozione, di speranza per tutti i bambini della Terra.
    Grazie a Sabino per questo bel sogno, grazie anche a l'amica che me ha fatto scoprire questo bel libro.

  • #9

    Eliana Bruxelles (mercoledì, 14 aprile 2010 11:46)

    Dopo "La mano del cuore" leggere "La Principessa di Berlino" é stata una vera sorpresa ....Una storia d'amore con la A maiuscola....scritta da un uomo!! Stupefacente oltre che , come sempre, emozionante. Una bella favola , dove ogni parola riconferma il tuo stile piacevole , scorrevole , stimolante. Una storia che fa bene al cuore perché ci fa sperare che certi valori esistono ancora malgrado tutto. Ora aspetto il prossimo libro con impazienza e curiosità infinita perché con "La Principessa di Berlino" stai confermando le tue capacità letterarie e descrittive e uno spirito eclettico non indifferente e soprattutto non comune. Ancora una volta grazie!!!!

  • #8

    Anna (martedì, 06 aprile 2010 22:17)

    Il giorno che ho comprato a questo libro mi sono detta "adesso vediamo che sai fare Sabino!!!" Sì, "La mano del cuore" è stato un capolavoro ma potrebbe essere la solita fortuna del cosiddetto principiante, quindi, ho letto la storia con un forte senso critico. La vicenda inizia con una donna che vive in strada ma. nel proprio passato, nella propria gioventù ha vissuto una bellissima storia d'amore (magari succedesse a me!). Man mano che le pagine scorrono, come l’altro libro, non riesco a far a meno di leggere per andare avanti... Aspetti la fine per vedere che ne sarà della “principessa” e, proprio alla fine, la magia e il sogno, come in un film, trasmettono quei meravigliosi effetti speciali, esattamente come ciò che amo! Come quei bei film in bianco e nero la principessa, con tutta la sua bellezza, esce dall’inquadratura finale mano nella mano con l’AMORE. Sì, ho pianto anche per questo libro…

  • #7

    Anna (martedì, 06 aprile 2010 21:53)

    NEL MIO BLOG HO SCRITTO QUESTO RIGUARDO A LA MANO DEL CUORE..."Sabato notte ho finito di leggere il libro scritto da un amico: a parte la meraviglia per la storia bellissima, piena di emozione e commozione, sono rimasta basita perchè non pensavo che un uomo, una mattina come le altre, si svegia e decide: "VOGLIO SCRIVERE UN LIBRO"! E lo fa realmente!!! Sono rimasta stupita... mi piace tutto questo."

  • #6

    Ilen (mercoledì, 31 marzo 2010 21:30)

    Trovare le parole giuste per spiegare l'emozione con quale tu racconti le storie e le tue poesie non è facile.I valori veri dell'amore, della vita e dell'amicizia sono quelli che possono darci soddisfazioni reali che è come il pane di tutti giorni.Tu ci dai l'esempio che una scelta ce, che l'azione a sempre una reazione nel bene o nel male.Importante reagire!!!Grazie, che condividi con il resto del mondo questo dono che hai!Non smettere mai!

  • #5

    massimiliano (giovedì, 11 marzo 2010 00:56)

    posso proprio dire, di avere un artista come zio!!!!

  • #4

    Eliana Comandini - Bruxelles (sabato, 27 febbraio 2010 14:27)

    Prima di cominciare a leggere "La mano del cuore" pensavo fosse la solita storia di clandestini che fuggono dal loro Paese, ma , appena cominciato a leggere , mi sono dovuta ricredere. Mi sono ritrovata in Grecia a respirare l'aria del mare , a sentire il profumo di quel caffé greco cosi' poco buono........Le pagine volavano, una dopo l'altra. Volevo arrivare alla fine, sapere....! E' stata una piacevole lettura, piena di emozioni, anche forti e quando ho letto l'ultima parola, ho chiuso il libro e......ritornando su "terra" , ho detto :"BELLO!" E ora posso anche dirti : "Grazie" , anche perché sono più che certa che i miei alunni apprezzeranno il tuo libro almeno quanto me.

  • #3

    Antonella (venerdì, 26 febbraio 2010 18:41)

    Non sono una lettrice accanita....è stata la mia curiosità a spingermi a leggere i tuoi libri.....
    Cosa ne penso?? Ti dico solo che tutte le sere non
    vedevo l'ora di rilassarmi sul letto ed andare avanti nella lettura! Non li ho letti, me li sono
    "divorati"! Uno piu' emozionante dell'altro....uno
    piu' vero dell'altro! Sabi, 6 un grande!! Complimenti di cuore.....

  • #2

    Marina Orly (lunedì, 22 febbraio 2010 19:56)

    che dire ad un amico che conosci e frequenti quasi giornalmente da ben 25 anni? Grazie....,grazie per questa nostra amicizia che ancora è viva e rafforzata dal tempo, perchè basata sulla fiducia, spontaneità, lealtà,ironia e altruismo che ti contraddistingue e fa sì che sia piacevole esserti amica.
    P.S. Mi auguro che la nostra amicizia resti come oggi anche quando domani sarai uno scrittore internazionale.DAI SABINO....... CE LA FARAI!!!!

  • #1

    Evy Valenti (sabato, 20 febbraio 2010 18:28)

    Grazie Sabino Morra per la bella vacanza in Grecia che mi hai offerto leggendo il tuo libro "La mano nel cuore" ! Mi hai fatto vivere delle belle emozioni...e spero di leggere presto un tuo nuovo libro. Grazie ancora!