Il nuovo spettacolo natalizio di Sabino Morra e Susanna Amicucci, sarà un caso ma…parlerà della coppia.
Diciamo subito che “Non è una Commedia” ma….un salto nel passato.
Si, nel passato. In quel passato fatto di scenette, canzoni, balletti, abiti sfarzosi e, in poche parole….d’Avanspettacolo.
Chi è nato….qualche annetto fa, ben ricorda quel tipo di spettacolo che fece da palestra a tanti artisti, alcuni dei quali divenuti poi famosi come…Alberto Sordi, Renato Rascel, Wanda Osiris ecc.ecc…..fu davvero un modo nuovo di spettacolo. I teatri, solitamente, frequentati dai “Signori”, improvvisamente, iniziarono a vedere anche la gente normale, il famoso “Popolino”, che voleva passare alcune ore in allegria. Palestra formativa per tanti attori in quanto, il “Popolino” se non gradiva l’esibizione non esitava di fischiare oppure di lanciare i famosi “Pomodori”. 
Per questo motivo, grazie a quella passione comune per il teatro, Sabino Morra e Susanna Amicucci, hanno voluto riproporre questo salto nel passato con “Metti un dito tra moglie e marito: la coppia vista e Rivista”.
Due ore di autentico spettacolo, alternato tra il “Quotidiano” di una coppia e vecchie canzoni del “Mai Dimenticato Avanspettacolo”.
Sul palco, oltre ai fedelissimi musicisti, Matteo Pecora, Roberto Fabietti, Mimmo Scaricamazza e Davide Caprari, ci saranno anche quattro amiche, Laura Anconetani, Silvia Bernacchia, Elisabetta Santoni e Emanuela Pallottini, e un gradito ospite, Augusto Celsi.
Le coreografie, anche questa volta, sono state affidate a Manuela Gabbanelli con il suo corpo di ballo della Starlight di Porto Recanati. 
Oltre, però, le persone presenti sul palco, due grandissime e affezionatissime amiche, Marta Pierini e Barbara Caccioni....insostituibili costumiste.
Insomma uno staff rodato, amalgamato e pazzesco per una serata all’insegna del divertimento. 
Anche per questa occasione, il ricavato sarà devoluto all’Associazione Fanpia. (Famiglia Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza) di Ancona.
Un ringraziamento, anticipato, agli sponsor che stanno partecipando alla realizzazione dell’evento che, a breve verranno elencati.
Il costo del biglietto sarà di 10 € e la prevendita inizierà i primi giorni di novembre presso la Biglietteria del Teatro delle Muse."