Poesie

Per le poesie dialettali brindisine clicca qui  

Sogno

 

   

Se un giorno avessi la possibilità di decidere cosa sognare,

vorrei sognare.....di volare.

Volare in alto, sino a toccare il cielo,

immergermi nel suo azzurro,

ubriacarmi della sua vastità e poi.....

vorrei essere capace di prenderlo

e trasformarlo in un’unica bandiera.

Una bandiera gigante, tutta blù

per racchiudere dentro

tutti i bambini del mondo.

Per farli sentire uniti, uguali,

senza colore o razza

ma solo ed unicamente......bambini.

                                                                 

                                                     (Sabino Morra)  

 

L'Amore del mio Amico

 

E' impossibile non amarti.

Tu sai ascoltarmi, sai consolarmi

senza chiedermi nulla

che non sia la mia mano pronta ad accarezzarti.

Sei sempre presente nella mia solitudine,

rendendo quei momenti una piacevole abitudine.

Chissà quante volte avresti voluto consolarmi.

Avresti voluto, guardandomi negli occhi, parlarmi.

Mi avresti voluto raccontare la solitudine dei tuoi tanti amici

che non sono stati, come te, fortunati.

Mi avresti raccontato la loro speranza in un sorriso,

in una carezza o, semplicemente, ad essere amati.

Avresti parlato di quanti di essi sono stati abbandonati,

trattati male o, ancor peggio, solo usati.

Avrei sicuramente visto i tuoi occhi tristi.

Tristi, perchè tu hai conosciuto quel dolore.

Tristi, perchè vorresti il mondo diverso.

Tristi, perchè, in fin dei conti,

non chiedi null'altro che non sia Amore.

Lo so, Amico mio,

spesso si parla d'amore, esagerando nel significato,

per poi essere indifferenti a chi per strada chiede aiuto.

Quell'aiuto che non è una richiesta di denaro

ma solo di un'abbraccio che lo riscaldi o di un riparo.

Per questo motivo, è impossibile non amarti.

Sei sempre pronto a riscaldarmi come fanno i veri amici,

capendo tutti i miei momenti, che siano tristi o felici.

Grazie, Amico mio,

tu mi fai sentire importante, amato

e sicuro di non essere mai tradito.

Questo, si, che è amore vero.

L'Amore che non dura una sola stagione, come la moda,

ma quello eterno che tu mi dimostri ogni giorno....

muovendo la tua coda.

 

 

Il Grande Papa Bambino

 

Quell’uomo venuto da molto lontano

che ben presto seppe prenderci per mano,

non c’è più, ci ha lasciato.

Ha lasciato il mondo che tanto lo ha amato.

Chi lo dice ora ai bambini, alla gioventù

che il loro più grande “Amico grande” non c’è più.

Era per Lui che speravano senza più guerre il loro futuro,

era per Lui che sognavano le diverse religioni senza alcun muro.

Ricordiamo ancora la Sua prima volta sul balcone,

subito dopo aver preso il Suo nuovo nome,

si presentò timidamente al mondo intero

con le braccia larghe e con un sorriso sincero.

Da quel giorno Lo abbiamo visto in televisione

destando sempre tanta emozione,

dove c’era la sofferenza,

Lui era lì a donare la speranza.

La speranza di un mondo migliore

di cui ormai Lui era diventato l’ambasciatore.

Ecco perché mi piace pensare

che ha voluto la Sua vita sacrificare

solo per unire al Suo funerale

tutti gli uomini che decidono il bene e il male.

Ha messo vicini tutti i potenti del mondo umano

con il solo scopo di far loro stringer la mano.

Quella stretta di mano che da vivo ha tanto desiderato

per dare alla vita il giusto significato.

Un significato di pace, di speranza e di amore

questo sicuramente sarà il suo primo miracolo che offrirà al Signore.

Noi Lo salutiamo così, come si saluta un parente,

con l'illusione che quel vento che durante la messa è giunto improvvisamente

sia stato il Suo ultimo tenero abbraccio pieno di calore,

una carezza sui tanti volti pieni di lacrime di dolore.

Addio Karol….. Grazie Papa Buono e indimenticabile Papa Bambino,

da oggi sarai un Angelo che guiderà il nostro cammino.

 

La notte

 

Se mi chiedessero quale parte del giorno preferisco,

risponderei la notte.

La notte perché ha il colore dei tuoi occhi, il nero.

La notte perché ti fa pensare.

La notte perché ti fa sognare.

 

La notte perché ti fa amare.

La notte perché ti fa ricordare cosa hai fatto

durante il giorno…..

e se durante il giorno ho pensato

a due cose meravigliose come i tuoi occhi

mi addormento felice perché so

che domani ti rivedrò.